L’educazione alla cittadinanza nell’Indagine IEA ICCS

L’Indagine ICCS – International Civic and Citizenship Education Study è una delle rilevazioni internazionali promosse dalla IEA.
Curata in Italia dall’Area Indagini Internazionali di INVALSI, si propone di vedere in che modo i giovani, in vari paesi del mondo, vengono preparati per svolgere in modo attivo il proprio ruolo di cittadini.

L’educazione alla cittadinanza nell’Indagine IEA ICCS

L’Indagine ICCS della IEA – International Association for the Evaluation of Educational Achievement ha lo scopo di identificare ed esaminare i modi in cui i giovani vengono preparati per svolgere in modo attivo il proprio ruolo di cittadini in società democratiche.

La terza edizione di questa ricerca internazionale è prevista per il 2022, le precedenti si sono invece svolte nel 2009 e nel 2016.

Le competenze di cittadinanza erano già state oggetto di analisi da parte della IEA negli anni Settanta – attraverso uno studio sull’Educazione civica facente parte del Six Subject Study, i cui risultati sono contenuti nel volume Civic Education in Ten Countries: An Empirical Study – e nel 1999 con lo studio CIVED.

Come funziona l’Indagine ICCS

Lo studio ICCS permette di monitorare le conoscenze e la comprensione di concetti e problematiche nell’ambito dell’educazione civica e alla cittadinanza da parte degli studenti, oltre che le loro opinioni, attitudini e comportamenti.

La ricerca rileva una serie di variabili di contesto circa i contenuti e l’organizzazione dell’insegnamento dell’educazione civica e alla cittadinanza, oltre alle esperienze dei docenti, alle pratiche didattiche, ai contesti ambientali, al clima scolastico, al contributo della famiglia e delle comunità locali.

Il campione esaminato è composto dai ragazzi all’ottavo anno di scolarità, che hanno un’età media di circa 13 anni e mezzo. In Italia sono quindi coinvolti i ragazzi del grado 8, la terza media.

Per identificare lo sviluppo delle competenze civiche, ICCS utilizza i seguenti strumenti:

  • una prova cognitiva, della durata di 45 minuti, che punta a rilevare le conoscenze e le competenze in ambito di educazione alla cittadinanza degli studenti
  • un questionario per gli studenti sugli atteggiamenti e i comportamenti sia in ambito familiare che scolastico
  • un questionario per gli insegnanti – di tutte le discipline – riguardante il background formativo e le metodologie e le pratiche educative realmente utilizzate
  • un questionario scuola – compilato dal Dirigente scolastico – che possa fornire un quadro del sistema scolastico italiano

Per l’indagine viene utilizzato un disegno di campionamento a due stadi. Nel primo stadio la IEA seleziona casualmente le scuole sulla base dell’elenco generale fornito dall’INVALSI.

Nel secondo stadio, all’interno di ciascuna scuola campionata, sono estratte casualmente due classi. Partecipano all’indagine tutti gli studenti delle classi campionate.

Il progetto IEA ICCS si articola in più fasi. Inizialmente si svolge un meeting dei coordinatori nazionali della ricerca, si procede poi con uno studio pilota per la definizione degli strumenti che saranno somministrati.

Prima della rilevazione si svolge il Field Test su un campione di scuole. Circa un anno dopo il Main Survey – lo studio principale – vi è la pubblicazione dei Rapporti internazionale e nazionali con i risultati della ricerca.

Approfondimenti

Se hai trovato interessante questo contenuto puoi iscriverti alla newsletter mensile di INVALSIopen per ricevere via mail i nostri aggiornamenti.

Voglio ricevere gli aggiornamenti di INVALSIopen


Seguici sui nostri canali social

® INVALSI – Via Ippolito Nievo, 35 – 00153 ROMA – tel. 06 941851 – fax 06 94185215 – c.f. 92000450582 | CookiesPrivacy PolicyPhoto Credits

Torna su